Adelfia, cosa vedere, Storia, Feste e Prodotti Tipici

Adelfia, cosa vedere, Storia, Feste e Prodotti Tipici


A circa 15 chilometri dalla città di Bari, in Puglia, è possibile imbattersi in un piccolo borgo dove 17 mila abitanti vivono sospesi tra agricoltura e religiosità, ovvero stiamo parlando del paesino chiamato Adelfia. Ma qual è la sua storia? Qual è la festa principale? E qual è il suo prodotto tipico?

 

Cosa Vedere

Chiese

Ad Adelfia è possibile ammirare diverse strutture religiose, ossia Chiese antiche molto amate da coloro che amano la storia ed il culto.

Tra le Chiese che si dovrebbero vedere ci sono la Chiesa di Santa Maria del Principio a Montrone, la Chiesa della Madonna della Stella a Canneto, la Chiesa Madre di Montrone e la Chiesa Matrice di Canneto.

 

Palazzi Storici

Ancora una volta, per gli amanti della storia, ci sono alcuni posti che meritano di essere visti. Stiamo parlando di architetture civili, cioè di palazzi storici.

Tra questi dobbiamo obbligatoriamente citare il Palazzo Marchesale di Montrone, la Casina don Cataldo, i Palazzi Angiuli (uno in Via Valenzano a Montrone e l’altro in Corso Umberto a Montrone) e la Villa Gigia.

 

Torre Normanna di Canneto

Per gli appassionati di militaria è presente la Torre Normanna di Canneto, i cui lavori di costruzione iniziarono nel 1147 e terminarono nel 1153.

Fu costruita da Alfonso Balbiano. La torre è alta 19 metri ed è divisa in quattro piani. Dal 1920 è Monumento Nazionale.

 

Storia

Il none Adelfia deriva dall’antico greco Adelpos che letteralmente vuol dire Unione Fraterna, la quale viene rappresentata dal fatto che questo piccolo Comune pugliese è formato da due centri medievali, uniti solo nel 1927 da un Regio Decreto, ovvero Montrone e Canneto.

Al di là delle leggende o delle dicerie, che vorrebbero Adelfia come un paese diviso dalle rivalità tra montronesi e cannetani, in realtà questo Comune si può definire più correttamente come un paese doppio in quanto ci sono:

  • Due dialetti diversi
  • Due Ville Comunali
  • Due Uffici Postali
  • Due Centri Storici
  • Due Corsi
  • Due Castelli
  • Due Scuole Materne
  • Due Scuole elementari
  • Due Parrocchie
  • Due Santi Patroni per ogni rione
  • Due Cimiteri

Tra l’altro, il confine tra il rione di Montrone e di Canneto è delimitato da una Croce posta esattamente vicino al Municipio, senza contare che la loro divisione geografica inoltre è anche rappresentata dal fatto che il passaggio a livello delle Ferrovie del Sud Est e il Ponte del Canalone rappresentano un ulteriore divisione.

 

Festa Patronale

Tra le quattro feste dedicate ai relativi Santi Patroni, sicuramente, la principale è quella dedicata al Santo Martire Trifone che i montronesi celebrano il 10 di Novembre anticipando l’8 con l’allestimento di una fiera, mentre la sera del 9 avviene il lancio della mongolfiera.


Sono davvero moltissimi i fedeli che ogni anno prendono parte a questa festa patronale, in quanto questi giungono anche da altre Regioni come la Basilicata, la Calabria e l’Abruzzo per poter gustare, solitamente durante la notte oppure verso l’alba, i prodotti tipici:

  • Agnello alla brace
  • Sedano con il formaggio
  • Olive
  • Vino primitivo locale

Oltre ovviamente per poter prendere parte a tutti i festeggiamenti in onore del Santo, che per essere più precisamente consistono in:

  • Un colpo di cannone sparato alle 4 del mattino del 10 Novembre
  • La processione in cui tutti i bambino di Adelfi sfilano vestiti come il Santo Martire Trifone
  • Le gare pirotecniche
  • I fuochi d’artificio

 

Prodotti Tipici

Chiunque sia passato almeno una volta per Adelfia, sicuramente, avrà notato all’ingresso della cittadina un’insegna che recita Adelfia Regina dell’Uva e questa scritta non è affatto un’esagerazione, in quanto in questo piccolo borgo pugliese è possibile trovare tantissimi vigneti che producono la cosiddetta Uva Regina.

Sostanzialmente si tratta di una pregiatissima uva da tavola e,  nei mesi estivi, a dedicarsi al faticoso lavoro dell’acinino sono prevalentemente i giovani che appunto si occupano di esaminare i grappoli acerbi ed eliminare tutti gli acini più piccoli, in quanto in questo modo quelli più grandi possono continuare a crescere ancora di più.

Inoltre alla fine del mese di Settembre si può anche assistere alla tradizionale Festa dell’Uva, dove tutti i vigneti si sfidano in un gara podistica in cui vince chi possiede il grappolo d’uva più grosso e, per questo motivo, è addirittura possibile poter vedere dei grappoli grossi circa 4 kg.

 

Informazioni Utili

Adelfia si trova a 154 metri sul livello del mare e vanta circa 17.000 abitanti. Ad Adelfia appartengono le frazioni di Canneto e di Montrone.

Il codice di avviamento postale è 70010 mentre il prefisso telefonico è lo 080.

Come si chiamano gli abitanti di Adelfia? Gli abitanti di Adelfia si chiamano Adelfiesi. In base alla frazione di appartenenza però, si fanno chiamare anche Montronesi o Cannetani.

 

Paesi Confinanti

A pochi passi da Adelfia sono presenti i seguenti paesi: Valenzano, Sannicandro di Bari, Cassano delle Murge, Casamassima, Bitritto ed Acquaviva delle Fonti. Il comune di Adelfia confina anche con la città di Bari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi