Alici Fritte alla Pugliese: Preparazione e Ricetta


Le alici fritte alla pugliese rappresentano un’altra delle preparazioni gastronomiche tipiche della regione. Le alici fritte sono un piatto semplice, allo stesso tempo veloce ed economico, oltre che gustoso da preparare per le diverse occasioni i giorni di festa, o semplicemente quando più si avverte il bisogno di gustarle. Le alici fritte pugliesi rientrano tra i piatti tipici della rosticceria e tra gli antipasti e i secondi, una ricetta conservata da ogni nonna e arricchita da un tocco personale e segreto.

Le alici, chiamate anche acciughe, appartengono alla famiglia delle Engraulidae, presentandosi come un pesce osseo marino. Le diverse specie di questo pesce sono presenti nell’Oceano Atlantico tra la zona della Norvegia e il sud Africa, oltre al mare Mediterraneo e al mar Rosso.

Le alici si possono trovare anche a grande distanza dalle coste, alle quali tendono ad avvicinarsi durante la stagione di maggio-giugno a scopo riproduttivo. La specie delle alici è moderatamente eurialina, in grado di tollerare le acque salmastre e quelle delle foci e lagune. Sebbene le alici vengano spesso confuse con le sardine i due pesci si differenziano per caratteristiche e aspetto estetico. Le alici presentano un corpo allungato e snello, privo della cresta ventrale e delle scaglie rigide presenti invece nelle sardine, con una forma della testa appuntita e conica, contraddistinta da due grandi occhi alle estremità anteriori della testa.



Persino la bocca delle alici risulta più ampia rispetto a quella delle sardine, con denti piccoli e numerosi. La tipica colorazione delle alici risulta argentata in direzione dei fianchi e biancastra sul ventre, mentre il dorso si presenta sotto una colorazione verde-azzurra in presenza del pesce ancora vivo, mentre allo stato della morte l’azzurro diviene blu scuro. Solitamente le dimensioni massime delle alici raggiungono i 20 centimetri, generalmente compresi più spesso tra i 15 e i 17 centimetri.

 

Come preparare le Alici Fritte alla Pugliese

INGREDIENTI

  • 500 grammi di alici
  • 3 uova
  • farina di grano q.b.
  • sale q.b.
  • limone q.b.

PREPARAZIONE: per prima cosa si dovranno dividere le alici in due parti, aprendole al centro del corpo. Dovranno essere escluse le lische, procedendo a lavare le alici sotto il getto dell’acqua corrente, facendo attenzione a non rovinare la carne. A questo punto le alici dovranno essere ben asciutte con l’impiego di un panno pulito e successivamente immerse dapprima all’interno della farina per ogni lato, successivamente all’interno della pastella creata con 3 uova sbattute.

A parte si potrà quindi inserire l’olio per friggere, che potrà essere mescolato con una parte di olio extravergine di oliva e una parte di olio di semi, aspettando che surriscaldi all’interno di una padella. Le alici dovranno essere fritte in olio bollente, da entrambi i lati, per il tempo necessario ad assumere il tipico colorito dorato comune in ogni frittura, dopodiché potranno essere trasferite sulla carta assorbente la quale assorbirà tutto l’olio presente in eccesso.

Le alici fritte alla pugliese potranno essere aromatizzate con l’aggiunta del succo di limone, a seconda dei propri gusti personali, servite generalmente calde o tiepide.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi