Avetrana Cosa Fare, Cosa Vedere e Come Arrivare

Avetrana Cosa Fare, Cosa Vedere e Come Arrivare


Nel Salento in Puglia esattamente tra le province di Taranto, Lecce e Brindisi, con una distanza tra l’altro equamente uguale, è ubicato il Comune di Avetrana che fino al XIX Secolo era conosciuto come Vetrana. Quali sono i luoghi di maggiore interesse da visitare? E gli eventi più importanti?

 

Cosa Vedere

Il turista che si trovasse in visita ad Avetrana, sicuramente, non resterebbe deluso in quanto le opere architettoniche presenti su questo territorio, nonostante l’usura dovuta al corso del tempo, sono ancora in grado di mostrare le loro illustri vestigia, ovvero:

  • Il Torrione, che è l’ultima costruzione rimasta in piedi del vecchio Castello edificato in epoca normanna e che oggi, purtroppo, non c’è più
  • La Chiesa Madre, più giovane del sopracitato Castello in quanto è stata edificata nel ‘700, nonostante sia da sempre un punto di riferimento per i devoti del luogo in realtà è una ricostruzione, perché l’origine è crollata nel terribile terremoto di Nardò
  • Il Palazzo Baronale, fortemente voluto dai primi signori feudali del luogo, i Pagano, che sull’edificio impressero il loro sigillo
  • Il Palazzo Imperiali, costruito dall’antica casata degli Albizzi e poi ampliato dalla famiglia Imperiali
  • Il Castello di Mondurato, che però si trova a circa 3 km da Avetrana, più precisamente percorrendo la provinciale per Salice, ma una visita la vale sicuramente
  • La Casamatta del Torrione medievale, al cui interno dal 2003 viene ospitata la mostra archeologica permanente
  • Il Villaggio Neolitico, che è ubicato a sud della Masseria La Marina
  • La Villa Rustica Romana, la quale si trova in tutto il suo splendore in località San Francesco
  • Le Grotte di San Martino
  • Le Masserie, che sono circa 20 e la più interessante è quella di Grottella

Cosa Fare

Oltre ai numerosi luoghi di interesse che ovviamente un turista in visita non mancherà di visitare, ad Avetrana è anche possibile scoprire il Folklore e le Tradizioni Locali grazie ad alcuni eventi molto importanti per la popolazione, dove è possibile trovare elementi sacri mischiati con un’impercettibile sfumatura di profano:


  • La Festa di Sant’Antonio Abate il 17 Gennaio, in cui oltre alla processione dei fedeli si svolge anche un rito propiziatorio che consiste semplicemente nell’accendere un falò
  • Il Carnevale Avetranese, dove ovviamente non può mancare la sfilata dei carri allegorici
  • La Tria di San Giuseppe nel mese di Marzo, dove si inaugura l’arrivo della Primavera imbandendo riccamente le tavole
  • La Festa Patronale di San Biagio, in cui per quattro giorni è possibile assistere a concerti, spettacoli, luminarie e fuochi d’artificio mentre si svolge la processione con la statua del Santo
  • La Festa di Sant’Antonio da Padova, la cui caratterizzazione è data dalla ballata dei cavalli e dal miracolo del giumento
  • La Giostra dei Rioni
  • La Sagra della Polpetta, dove la cucina tradizionale si incontra con la musica popolare.

 

Come Arrivare

Se qualcuno si fosse incuriosito e volesse visitare Avetrana, che tra l’altro dista solo 5 km dal mare, può arrivarci agevolmente percorrendo l’Autostrada A14 Bologna direzione Taranto, imboccando poi l’uscita di Massafra e da lì proseguire SSter Salentina.

Per chi invece preferisse il treno all’automobile è bene che sappia che il paese non possiede una stazione autonoma, questo vuol dire che necessariamente bisogna scendere a Taranto e poi prendere l’autobus.

 

Informazioni Utili

Avetrana confina la Provincia di Brindisi (Erchie e San Pancrazio Salentino), con la Provincia di Lecce (Porto Cesareo, Nardò e Salice Salentino) e con un comune della Provincia di Taranto (Manduria).

Il CAP di Avetrana è 74020, Prefisso Telefonico 099. Gli abitanti del paese si chiamano Avetranesi.

I Santi Patroni sono San Biagio (12-13 giugno) e Sant’Antonio da Padova (fine aprile).