Cosa Vedere a Ginosa Marina



Marina di Ginosa risulta una località tipicamente balneare, denominata anche Ginosa Marina, parte dell’arco ionico tarantino, frazione del comune di Ginosa. Nel corso degli anni la FEE, Foundation for Environmental Education fondazione per l’educazione ambientale, ha riconosciuto più volte la Bandiera Blu al litorale di Marina Ginosa, ricevendo anche tre Vele Blu da parte di Legambiente nel corso del 2009.

 

Storia

La località Marina Ginosa, meta di turismo annuo soprattutto durante la stagione estiva, vanta un’area tipicamente balneare caratterizzata dalla Macchia Mediterranea, comprendendo diverse pinete parte dell’area naturale protetta “Pinete dell’Arco Ionico”.

A 5 chilometri dall’abitato Marina Ginosa presenta anche il lago Salinella, destinato alla denominazione di Oasi naturale, ospitante un’antica torre costiera del XVI secolo a scopo difensivo contro le invasioni delle popolazioni turche sul territorio ionico, denominata Torre Mattoni.

In passato Marina Ginosa era denominata Ginosa Scalo, in relazione alla presenza della stazione ferroviaria, ribattezzata anche come Stornara per la presenza autunnale degli stormi, Venticinque come numero ferroviario di riferimento per le aree limitrofe.

Nel 1957 a Marina Ginosa fu inaugurata la borgata rurale dal Ministro dell’Agricoltura e delle Foreste Emilio Colombo, mentre nel 1958 l’allora Presidente della Repubblica denominò la località Marina Ginosa sotto la sua denominazione ufficiale. Oggi la località mette a disposizione delle consultazioni pubbliche tra cui anche una biblioteca civica, presentando una festa patronale di Sant’Antonio di Padova a decadenza annua ogni 12 e 13 giugno.

La stazione ferroviaria di Marina Ginosa funge da collegamento con la provincia di Taranto e la provincia di Matera, presentando a livello sportivo una squadra di calcio e una squadra di tennis.



 

Cosa Visitare

Centro Storico

Marina Ginosa è rinomata soprattutto a livello turistico in relazione alle sue acque pulite, caratterizzandosi in un centro storico dalle vie particolarmente strette di colore tendente al bianco. Tra gli edifici storici da visitare si trova la Chiesa Madre risalente al XVI secolo, presentando un’architettura Cinquecentesca integrante al suo interno numerosi affreschi e suppellettili sacre.

 

Torre Mattoni

Torre Mattoni è un’antica torre medioevale situata presso la foce del Bradano. Chiamata anche Torre di Mattoni, fu costruita dai cittadini del luogo per difendersi dai Saraceni durante le incursioni del XVI secolo.

 

Chiese e Masserie

Oltre alla Chiesa si trova anche il Castello del XI secolo, edificato da Roberto il Guiscardo. Nei pressi di Marina Ginosa si trovano inoltre diverse masserie tipiche della regione pugliese, particolarmente apprezzate dai visitatori in relazione all’architettura rurale del passato.

 

Lago Salinella

Oltre ai paesaggi naturali Marina Ginosa presenta diversi locali ristorativi incentrati sulla tradizione gastronomica del territorio, vantando ricchi fondali e spiagge oltre alla presenza del lago Salinella a 3 chilometri di distanza dal centro abitato. Il lago si trova immerso all’interno della pineta di pino d’Aleppo e pino Domestico, rifugio di numerosi uccelli palustri, vantando una fauna ittica.

 

Le Pinete

La pineta offre la possibilità a tutti gli appassionati di dedicarsi all’hobby del birdwatching, ovvero all’osservazione delle diverse specie di uccelli presenti.

 

Tennis Club

Marina Ginosa presenta inoltre una squadra di riferimento di calcio ribattezzata Ginosa, oltre al Tennis Club “Pro Loco” Marina di Ginosa, istituito nel 1969 presentando il torneo nazionale di tennis di 3ª e 4ª Categoria e il regolare torneo open dal 2013.

 

Informazioni Utili

Ginosa Marina appartiene al Comune di Ginosa ed i suoi abitanti si chiamano Marinesi.

Il prefisso telefonico è lo 099 mentre il codice di avviamento postale è 74025.