Cosa Vedere a San Vito, Taranto, tra locali, spiaggia, locali e lidi balneari

Cosa Vedere a San Vito, Taranto, tra locali, spiaggia e lidi balneari

Storia

San Vito risulta una località balneare e residenziale, parte del comune di Taranto, particolarmente rinomata a livello turistico.

La storia di San Vito trae origini da un piccolo tempio grazie agli scritti dello storico e teologo tarantino Merodio secondo i quali nel XII secolo l’arcivescovo di Taranto Rainaldo avrebbe fatto dono della figura religiosa greca Calogeri a Vitale, Cirillo und Nicodemo, trasformata in una piccola Chiesa a picco sul mare dedicata a San Vito del Pizzo.

La piccola Chiesa, adibita a piccolo tempio, venne annessa al monastero all’interno del quale furono conservate le tracce di sangue del martire siciliano San Vito del Pizzo, in un apposito reliquiario. Il monastero venne successivamente attaccato dalle popolazioni turche, verso la fine del XVI secolo, distruggendolo completamente.

Nei pressi dove sorgeva il monastero venne eretta una nuova costruzione nel XVIII secolo rappresentata da un centro abitato dedito all’agricoltura e alla pesca.

Oggi San Vito viene considerata un’area residenziale a tutti gli effetti, nonostante un accorpamento forzato con le frazioni di Talsano e Lama e la presenza di diverse installazioni della Marina Militare.

Centro Abitato

Che cosa visitare recandosi a San Vito? Oltre alla storia antica del tutto singolare la località viene scelta come meta turistica soprattutto per la presenza delle sue aree balneari. Il centro abitato di San Vito ha assunto oggi un fulcro centrale di riferimento turistico balneare, ospitando spiagge, strutture e servizi particolarmente apprezzati dai visitatori.

Spiaggia

L’area balneare è suddivisa in zone specifiche quali: Praia a mare (Marechiaro), Tramonto (Arenile, Elioterapico MM sottufficiali, Villaggio Montello, Zona Balene-Barone Mariano Liuzzi), Faro (Elioterapico MM ufficiali, Porticciolo), Lido Bruno (Tulipano Rosso), Parco S.Vito (Centro).



Locali e Lidi Balneari

Gli stabilimenti balneari più famosi di San Vito risultano essere Yachting Club, Sun Bay, Lido S.Michele. La piccola località offre inoltre una serie di svaghi notturni come le discoteche Club 73, Monkey Island, Sound Department, Yachting Club, Mood Music Project.

Santo Patrono

San Vito ospita inoltre una festa patronale in onore del santo martire, considerato il protettore del territorio sin dai tempi del Medioevo. La celebrazione della festività legata al patrono si lega alle numerose leggende e racconti di eventi miracolosi.

Secondo quanto riportato dalla storia il martire nacque nel III secolo a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, in Sicilia, deceduto in Lucania il 15 giugno del 299 o del 304 d.C. Nato all’interno di una famiglia la quale non aveva mai accettato la sua conversione alla fede cristiana, San Vito del Pizzo divenne così un martire scegliendo di non rinunciare al suo apostolato cristiano.

Le sue reliquie vennero successivamente sparse in diverse città, conservate nella Badia di San Vito del Pizzo di Capo San Vito Taranto, ad oggi disperse in seguito all’attacco da parte dei turchi e al loro saccheggiamento. Il santo martire viene associato ad una forma di encefalite nota come il “Ballo di San Vito”, in relazione ai morsi dei cani rabbiosi e alla letargia, protettore inoltre di ballerini, attori e albergatori, inserito nel gruppo dei Santi Ausiliatori.

Informazioni Utili

San Vito è passata da monastero a borgo, ad oggi è a tutti gli effetti una località residenziale (e balneare) ed appartiene al comune di Taranto.

Nonostante la dipendenza dal comune di Taranto gli abitanti di San Vito possono essere chiamati anche Sanvitesi.

Il CAP, il Codice di Avviamento Postale, è 74122 mentre il prefisso telefonico è lo 099.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi