Puglia Turismo PROVINCIA DI BRINDISI Cosa Vedere a Cisternino

Cosa Vedere a Cisternino



Cisternino è un piccolo comune della Puglia che vi invitiamo a visitare. Ad oggi vanta più di 11.000 abitanti e fa parte della provincia di Brindisi.

Il paese vanta dei paesaggi meravigliosi che si affacciano sulla Valle d’Itria dalla parte che viene definita anche Murgia dei Trulli data l’ampia presenza degli stessi nel territorio.

A pochi chilometri da Cisternino troviamo Ostuni, Martina Franca (che appartiene alla provincia di Taranto), Locorotondo, Fasano (di cui è molto famosa la Selva di Fasano) e Ceglie Messapica, tutti paesi dalla bellezza straordinaria.

 

Cosa visitare a Cisternino

Anche se il paese non è grandissimo, i luoghi d’interesse da visitare non mancano. C’è gente che si è innamorata del centro storico dove sono presenti tutte case imbiancate di colore bianco che ricordano un po’ Ostuni. Ed è proprio ne centro storico di Cisternino che troviamo il Palazzo del Governatore, il Palazzo Devitofranceschi, il Palazzo Lagravinese, il Palazzo Amati, il Palazzo Vescovile e Torre Capece.

Da vedere a Cisternino c’è la Torre di Porta Grande, chiamata anche con il nome di Torre Normanno-Sveva. Si tratta di una torre medievale alta ben 17 metri. All’epoca della sua costruzione si doveva passare da questa torre per poter accedere all’ingresso del paese. Nella sua parte più alta è presente una piccola statua di San Nicola di Bari. Nel corso degli anni ha subito diverse modifiche, alcune anche recenti come quella del 1995.

Nelle campagne di Cisternino ci sono tante masserie. Alcune di queste possono anche essere visitate. Tra le più belle ricordiamo la Masseria Montanaro, la Masseria Costa, la Masseria Devitofranceschi, la Masseria Montereale e Villa Cenci.



 

Cosa Vedere a Cisternino: Chiese e Santuari

Se vi piace ammirare i luoghi dedicati al culto vi consigliamo di visitare la Chiesa Madre di San Nicola. La chiesa attuale fu costruita nel XIV secolo ma sembrerebbe che le basi utilizzate siano di un’antica chiesa paleocristiana di origini ben più antiche, appartenente ai monaci basiliani. Al suo interno è possibile oggi vedere due opere importantissime, in pietra viva, appartenenti al XVI secolo: la Madonna con Bambino (conosciuta anche come Madonna del Cardellino) ed un tabernacolo. Entrambe le opere sono firmate da Stephanus Abulie Poteniani.

A pochi km dal centro abitato sorge il Santuario della Madonna d’Ibernia, conosciuto anche come il Santuario della Madonna de Bernis. Dietro la sua costruzione vi è una leggenda dove la Vergine avrebbe indicato in una sua apparizione il luogo dove sarebbe dovuto sorgere il santuario.

 

Museo di Cisternino

A Cisternino è presente anche un museo, istituito di recente, nel 2011: il Museo del Clima in Caranna.

Anche se non si tratta di un vero e proprio museo, segnaliamo anche la presenza di reperti antichi, tombe e scritture scoperti durante gli scavi avvenuti sotto la Chiesa Madre.

 

Cosa Mangiare a Cisternino

La cucina tipica del paese rispecchia a pieno titolo i gusti ed i sapori della cucina pugliese. Troviamo quindi la frisella, le orecchiette, le bombette, il purè di fave, gli gnummareddi e, nel periodo di Carnevale le famose cartellate.

 

Eventi e Sagre

A Cisternino durante l’anno ci sono tre sagre: quella delle orecchiette, quella dell’Uva e quella degli Gnumareddi e Salsiccia.

 

Alcune Curiosità sul paese
Cisternino, oggi appartenente alla provincia di Brindisi, sino al 1927 apparteneva alla provincia di Bari.

Il paese si trova a 394 metri sul livello del mare ed è composto da quattro frazioni: Sisto, Marinelli, Casalini e Caranna.

Il codice di avviamento postale è 72014 mentre il prefisso telefonico è 080.

Gli abitanti di Cisternino si chiamano cistranesi ma nel dialetto locale vengono chiamati con il termine cistranis.
I santi patroni sono San Quirico e Giulitta.




Cosa Vedere a Cisternino ultima modifica: 2016-08-05T10:43:51+00:00 da amministratore