Cosa Vedere a Turi



Turi è un piccolo paese della provincia di Bari che sorge sull’altopiano della Murgia ed è situato a 250 metri sul livello del mare. Il paese vanta 13.000 abitanti ed è famoso in tutta Italia per essere stato il luogo di detenzione per Sandro Pertini e Antonio Gramsci.

Nei pressi del paese è possibile trovare e visitare altri luoghi molto interessanti come Sammichele di Bari, Rutigliano, Casamassima, Gioia del Colle, Conversano e Putignano, tutti paesi appartenenti sempre alla provincia di Bari.

 

Origini antiche del Paese

Turi è stata abitata sin dal Neolitico. Sono stati rinvenuti alcuni manufatti nei pressi delle attuali abitazioni assieme ad alcuni reperti che dimostrano la presenza di attività economiche nella zona. Durante il periodo dei romani la città di Turi fu disabitata per circa mille anni. Il paese nacque nei primi anni del 1500 quando fu costruita una piccola chiesa rupestre dedicata a San Rocco ed il Castello Normanno di cui, ad oggi, restano solo due torri ed una parte delle mura.

 

Carcere di Turi

Il carcere di Turi è un luogo d’importanza storica se pensiamo che al suo interno sono stati reclusi due importanti personaggi dell’antifascismo. Furono infatti detenuti Sandro Pertini e Antonio Gramsci. Quest’ultimo, dal carcere di Turi, scrisse Lettere dal carcere e Quaderni del carcere.

 

Cosa Vedere a Turi: Chiese e Strutture Religiose

Se siete a Turi non potete perdere la visita alla Chiesa Santa Maria Assunta, la chiesa madre del paese. Consigliamo inoltre la visita della Cappellina cioè della Chiesa di San Rocco, detta anche dell’Annunziata. Meritano una visita anche la Chiesa di Santa Chiara, il Convento di San Giovanni Battista, la Chiesa della Madonna delle Grazie, la Chiesa di San Domenico e la Chiesa di Sant’Oronzo detta anche Cappellone.



 

Cosa Vedere a Turi: il Centro Storico

Il centro storico è sicuramente la zona più caratteristica del paese e merita assolutamente almeno una piccola visita. Le origini del Borgo Antico risalgono al XVI secolo. Qui è possibile vedere il Palazzo Marchesale Moles-Venusio che un tempo costituiva l’antico castello medievale.

 

Piccole Curiosità su Turi

Il codice postale di Turi è il 70010 mentre il prefisso telefonico è lo 080.

Gli abitanti di Turi si chiamano Turesi.

I santi patroni del paese sono due: San Giovanni Battista che si festeggia il 24 giugno e Sant’Oronzo che si festeggia invece il 26 agosto.

Il paese si trova a 250 metri sul livello del mare ed è composto da varie frazioni quali Rione Venusio, Tre Torri, Novae Thuriae, Turi Alta, Rione Via Casamassima, Rione Porta Rossa detto anche Sant’Elia o Periferia, Borgo Caduti, Borgo Nuovo, Borgo Vecchio, Borgo Antico, Borgo Messina e Paffèndalle.

Cosa visitare nei dintorni di Turi

Oltre ai paesi confinanti che abbiamo già citato, è possibile recarsi, in soli trenta minuti di automobile, nella città di Bari. Poco distanti sono anche Castellana Grotte, Alberobello e Locorotondo. Per chi vuole ammirare il mare, sempre a pochi chilometri di distanza, è possibile recarsi presso la spiaggia Capitolo, appartenente alla Marina di Monopoli.