Puglia Turismo PROVINCIA DI FOGGIA Monte Sant’Angelo e la Storia di San Michele Arcangelo

Monte Sant’Angelo e la Storia di San Michele Arcangelo



Monte Sant’Angelo, conosciuto anche come San Michele Arcangelo è un luogo meraviglioso presente sul Gargano, in Puglia, nella provincia di Foggia.

Secondo la leggenda, che viene tramandata ormai da secoli di padre in figlio, il luogo è così chiamato in quanto l’Arcangelo Michele apparve più volte ai pastori di quella zona che poi, prese appunto il nome di Monte Sant’Angelo.

Sempre secondo la leggenda, la prima apparizione dell’Arcangelo Michele avvenne in una piccola grotta molto vicina al Lago di Varano. Oggi in tale zona è possibile ammirare un santuario rupestre, ancora ben conservato e che ogni anno attrae tantissimi fedeli e appassionati del culto religioso.

Un’ulteriore apparizione avvenne nella grotta di Monte Sant’Angelo che ad oggi è una delle mete più ambite dai fedeli in Puglia, raggiungibile in breve tempo anche da San Giovanni Rotondo, località dove è presente la salma di Padre Pio.

Per chi fosse in visita a San Giovanni Rotondo si consiglia infatti di fare una piccola e veloce visita anche a Monte Sant’Angelo.



La località, sempre secondo la leggenda, fu scelta da San Michele Arcangelo per sconfiggere il maligno. Proprio in onore di questo, ogni anno, sin da diversi secoli fa ad oggi, viene effettuato un pellegrinaggio a piedi. Durante il mese di settembre, mese in cui viene festeggiato il Santo Arcangelo, sono tantissimi i fedeli che partono a piedi dalle proprie abitazioni sino ad arrivare alla grotta di Monte Sant’Angelo. Una volta arrivati, i più devoti si inginocchiano e terminano gli ultimi metri muovendosi in ginocchio, percorrendo anche una lunga scalinata sino ad arrivare al santuario presente nel sotterraneo della grotta.

Lungo la scalinata che porta nel sotterraneo della grotta sono presenti diverse incisioni lungo le pareti rocciose, segni riconducibili ai fedeli delle diverse epoche passate.

Oggi la grotta, che come già detto ospita anche il santuario, è accessibile a tutti, fedeli, curiosi e appassionati di storia. Si tratta comunque di un luogo di culto che spinge, talvolta, anche i più scettici a raccogliersi in preghiera.

Ma il comune di Monte Sant’Angelo non racchiude solo un mistico luogo di preghiera. Fa parte del suo comune anche una delle zone della bellissima Foresta Umbra, un luogo incantato che conserva il meglio della flora e della fauna del Gargano.

Come già detto, Monte Sant’Angelo è facilmente raggiungibile da San Giovanni Rotondo, dista invece dalla cittadina di Peschici circa 75 km.




Monte Sant’Angelo e la Storia di San Michele Arcangelo ultima modifica: 2017-01-23T12:53:55+00:00 da amministratore