Vacanze a Gallipoli, come arrivare, cosa fare, cosa vedere

Vacanze a Gallipoli, come arrivare, cosa fare, cosa vedere


Se per le vostre vacanze in Puglia avete scelto Gallipoli iniziate a godervi il relax ancor prima di partire, perché tutto il Salento non può che applaudire una delle sue città più belle e complete. Qualunque sia la vostra richiesta la vacanza che state per programmare sarà in grado di regalarvi le risposte giuste, riuscendo spesso ad anticipare i vostri desideri.

Come Arrivare

In treno o in aereo ogni mezzo è adatto, ma se volete viaggiare in auto sarà semplice percorrendo l’autostrada A 14 fino all’uscita Bari Nord, proseguendo lungo l’autostrada per Brindisi, continuando poi per Lecce, e dopo 40 Km siete già arrivati a Gallipoli.

 

Cosa Fare

Se pensate che Gallipoli sia solo una città sul mare vi sbagliate perché Gallipoli è nel mare. Il mar Ionio è parte della sua vita, una vita divisa in due, il borgo e il centro storico, che paradossalmente ne rappresentano la forza e l’unione. Il borgo è la parte nuova della città dove soddisferete qualunque esigenza, e dove mettere da parte l’idea di dover guidare sarà il primo degli omaggi che vi conquisterà.

Passeggiando tra i negozi e i deliziosi locali, da lontano inizierete a scorgere un altro mondo e attraversando un ponte in muratura sarete circondati dal fascino del centro storico. Benvenuti sull’isola, dove la parte vecchia della città abbandona la vita di tutti i giorni e vi avvolge con i profumi non solo dell’ottima cucina che vi tenterà ad ogni passo, ma le stradine tortuose, i piccoli negozi dagli interni colorati e la protezione delle mura che la circondano vi daranno le stesse emozioni di quando affacciandovi sul mare, magari dalla splendida spiaggetta della Purità, non desidererete altro che il tempo rallenti la corsa.

Questo è il posto giusto per scegliere hotel, villaggi, residence o, se preferite, l’intimità di una casa in affitto o la praticità di un bed & breakfast.

Le immense distese di sabbia dal colore caldo e dorato e dalla consistenza così piacevolmente fine vi daranno l’opportunità di scegliere le spiagge più affollate, quando avrete la necessità di immergervi nel divertimento, ma gli angoli più isolati se vorrete vivere in simbiosi con la natura. Lidi e stabilimenti balneari vi creeranno l’imbarazzo di decidere tra sabbia e rocce, ma il relax non vi abbandonerà mai. In tutta la costa ci sarà l’azzurro del mare e la sua incantevole trasparenza, mentre i raggi del sole illumineranno i fondali.

Cosa Vedere

Attraversata nei secoli dalle varie civiltà che ne impreziosiscono il presente, sarete rapiti dalle immagini e penetrando nell’intrico di vicoli e corti vedrete scorrere intorno a voi la storia. Elencare ogni singolo segno d’arte e cultura è impossibile: partendo dalla piazza Fontana Greca incontrerete ai margini dell’antico ghetto ebraico la chiesa di S. Maria del Canneto, dal ponte la vista è dominata dalla mole del Rivellino e dal Castello, poi piazza della Repubblica che presenta ai turisti numerosi palazzi che si confondono tra decorazioni e architettura, e ancora le chiese, il museo, le torri e il teatro Garibaldi


Mostre, mercatini, sagre e le tante manifestazioni estive soddisferanno anche i turisti più esigenti.

Chiese

Basilica Concattedrale di Sant’Agata

Si tratta di una costruzione edificata su una vecchia chiesa romanica dedicata a San Giovanni Crisostomo. La Basilica Concattedrale di Sant’Agata fu costruita nel XVII secolo secondo lo stile d’arte barocca.

 

Chiesa di San Francesco di Paola

Fu costruita nel 1621 e fu parte del convento dei Paolotti. E’ situata sulle mura della vecchia città, precisamente di fronte al porto. Ad oggi è sede della Confraternita di Santa Maria ad Nives o Cassopo.

 

Chiesa San Francesco d’Assisi

La parte più antica appartiene al XII secolo ma nel corso degli anni sono state effettuate tante modifiche, soprattutto tra il Seicento ed il Settecento. Al suo interno sono presenti quadri ed opere di pregio, appartenenti a diverse epoche storiche. Tra le più importanti vi è il presepe in pietra di Stefano da Putignano, risalente al XVI secolo.

 

Chiesa di San Domenico al Rosario

Questa chiesta è stata costruita su ciò che restava di un antico tempio. Ad oggi è sede della Confraternita del Rosario.

 

Spiagge

Inutile negarlo, quando si parla di Gallipoli, la si associa alle splendide spiagge che la circondano.

C’è una bellissima spiaggia anche nel centro storico chiamata Spiaggia della Purità. E’ molto suggestiva perché è situata tra i bastioni della vecchia città.

Tra le spiagge più belle di Gallipoli ricordiamo Torre Sabea, Rivabella, Lido Conchiglie, Baia Verde e Punta Pizzo.

 

Fontana Greca

Per alcuni è la fontana più antica d’Italia, nonostante la dubbia data di costruzione, si vocifera che sia stata costruita nel III secolo a.C.

Alcuni studiosi credono che i rilievi presenti sulla fontana siano da attribuire al XVI secolo.

 

Castello Aragonese

Il Castello di Gallipoli, detto anche Castello Aragonese o Castello Angioino è quasi completamente circondato dal mare. Fu costruito nel XII secolo e subì diverse modifiche nel corso dei secoli, soprattutto nel periodo angioino ed in quello aragonese.

Oltre alle torri da difesa il Castello Aragonese è caratterizzato da una cortina di levante chiamata Rivellino, separata dal resto della fortezza dalle acque del mare. E’ possibile arrivare al Rivellino tramite un antico ponte levatoio in legno.

 

Cinta Muraria

La città è situata in un posto strategico e in passato veniva costantemente attaccata dagli invasori. Ad oggi è possibile ammirare una parte delle mura della città appartenenti al XIV secolo e poi rimodernate nel periodo spagnolo intorno al Cinquecento.

 

Informazioni Utili

Gallipoli si trova a 12 metri sul livello del mare ed è composta dalle seguenti frazioni: Lido San Giovanni, Torre del Pizzo, Rivabella, Lido Conchiglie e Baia Verde.

Il codice postale è 73014, il prefisso telefonico è 0833.

Come si chiamano gli abitanti di Gallipoli? Gallipolini.

Il Santo Patrono della città è San Sebastiano ma si festeggiano anche Sant’Agata e Santa Cristina di Bolsena.

I comuni limitrofi sono Taviano, Sannicola, Matino, Galatone e Alezio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi