Cosa Vedere a Manfredonia



Il comune pugliese di Manfredonia vanta oltre 57 mila abitanti e fa parte della provincia di Foggia. Il paese è situato all’interno del Parco Nazionale del Gargano e si affaccia sul mar Adriatico.

Il nome della cittadina deriva dal figlio dell’imperatore Federico II chiamato Manfredi di Sicilia che fondò Manfredonia nel XII secolo. Lo scopo di Manfredi di Sicilia era quello di costruire la città più bella del mondo sfruttando la posizione geografica strategica della zona, vicina al mare, protetta dai monti e situata nella zona sud del Gargano.

La storia parla chiaro: Manfredonia ha delle origini molto antiche. Anche se il paese, come già ricordato, fu fondato nel XII secolo, i primi insediamenti nella zona appartengono al VIII secolo avanti Cristo. A testimonianza di quanto appena scritto vi è l’antica Siponto, un’ampia zona dove è possibile visitare gli scavi archeologici di insediamenti appartenenti al neolitico. Tra i tanti reperti ricordiamo la presenza di grandi lastre funebri chiamate stele daunie.

Durante il corso degli anni Manfredonia fu posseduta dagli Angioini, dagli Aragonesi e dai Turchi.

 

Cosa visitare a Manfredonia: le strutture religiose

Ogni turista che si rispetti ama girare per le chiese ed i luoghi di culto della zona. A Manfredonia è possibile vedere la Cattedrale dedicata a San Lorenzo Maiorano, la Basilica di Santa Maria Maggiore di Siponto, la Chiesa di San Domenico e l’Abbazia di San Leonardo in Lama Volara. Meritano inoltre di essere visitate l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, la Chiesa della Sacra Famiglia ed il Convento di Santa Maria della Vittoria.

 

Cosa vedere a Manfredonia: il Castello ed i Palazzi Storici

Non fanno parte delle strutture dedicate al culto ma hanno pur sempre il loro fascino: stiamo parlando delle vecchie architetture civili presenti in paese.



Il Castello di Manfredonia fu eretto assieme alla fondazione della città per opera di Manfredi di Sicilia. Ha subito diverse variazioni durante l’arco degli anni ed infatti viene considerato di origine Svevo-Angioino-Aragonese.

Tra i palazzi storici consigliamo il Palazzo San Domenico, Palazzo Mettola, Palazzo De Nicastro, Palazzo Delli Guanti, Palazzo Celestini, Palazzo De Florio e il Palazzo delli Santi.

Meritano di essere visti anche la Fontana Piscitelli eretta durante gli anni del fascismo ed il monumento Equestre al fondatore, Re Manfredi di Svevia.

 

Cosa vedere a Manfredonia: le zone archeologiche

Parliamo ancora una volta di storia. Abbiamo già descritto brevemente cosa è possibile trovare nella zona archeologica di Siponto. E’ inoltre possibile visitare la Coppa Nevigata e le Grotte Scaloria – Occhiopinto.

 

Cosa mangiare a Manfredonia

Sei un turista che ama la buona cucina? In paese troverai pane per i tuoi denti, e non solo! Ti consigliamo di assaggiare i Tarallucci giulebbati, i Calzoncelli, gli Scaldatelli, le Mandorle Atterrate, le Ostie Ripiene, le Pettole, la Scagghjuzze, la Farrata, le Cartellate e la particolare Zuppa di pesce denominata “a Ciambott”. Il vino prodotto a Manfredonia è il vino Fiano di cui se ne parlava già nel XII secolo.

 

Cosa visitare nei pressi della città

Se da Manfredonia vuoi spostarsi nei paesi limitrofi avrai la possibilità di visitare Zapponeta, Carapelle, Cerignola, San Marco in Lamis, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo e la città di Foggia.

 

Alcune curiosità

Il Cap, il codice di avviamento postale, è il 71043 mentre il prefisso telefonico è lo 0884. Gli abitanti vengono chiamati manfredoniani ed i santi patroni sono San Filippo Neri, Maria Santissima di Siponto e San Lorenzo Maiorano.