Puglia Turismo PROVINCIA DI LECCE Torre Lapillo, tra la storia del paese, spiaggia meravigliosa e mare

Torre Lapillo, tra la storia del paese, spiaggia meravigliosa e mare



La Torre di Lapillo, proprio come la Torre Cesarea, consiste in un monumento storico di avvistamento edificato all’interno dello stesso periodo antico fortemente voluta dal Re di Spagna e Imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V in difesa dal popolo dei Saraceni. La Torre Lapillo è raggiungibile percorrendo soltanto cinque chilometri di strada dal centro di Porto Cesareo. Anticamente, ma anche odiernamente, la Torre Lapillo viene denominata anche Tosse di San Tommaso al quale si ispira.

La costruzione della torre si eleva per ben diciassette metri di altezza, mentre gli ultimi lavori di architettura sono stati completati nel 1568, comprendendo una pianta quadrata, una caratteristica scala di accesso verso l’esterno composta a sua volta da tre arcate, l’ultimo dei quali di costruzione più recente rispetto al suo periodo storico. In passato la scalinata terminava su di un ponte elevatoio costruito come sistema difensivo dagli attacchi esterni, pensato soprattutto per contrastare eventuali conflitti promossi dal popolo dei Saraceni.

L’interno della Torre Lapillo si erge su tre piani interni collegati dalla presenza di una scala di importanti dimensioni oltre alla canna fumaria e al pozzo. Il terzo piano fu aggiunto in seguito, presentando in origine solamente due piani sullo stile della classica Torre Cesarea.

La Torre Lapillo si trova ubicata all’interno di un’insenatura stagliata sul mare denominata “dell’uomo morto”, restaurata per accogliere i turisti alcuni anni fa, presentando al suo interno il rinomato Centro Visite Turistico-Ambientale dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo. Ad oggi è sicuramente una delle località più belle da visitare nel Salento.

 

Spiagga e Mare tra Torre Lapillo e Porto Cesareo



La frazione di Porto Cesareo dove si trova ubicata la Torre Lapillo risulta ad oggi un luogo abitato integrato da diverse strutture turistiche quali case di villeggiatura, spiagge libere dalle acque cristalline, strutture per l’accoglienza turistica, e molto altro. La zona balneare nei pressi della Torre Lapillo presenta lidi privati e spazi invece gratuiti con spiagge dalla sabbia particolarmente fine, fondali trasparenti ideali sia per gli amanti della pesca che per gli amanti dello sport in acqua, per famiglie, coppie e bambini, soddisfacendo le esigenze di ogni tipologia turistica. Per altre spiagge libere bellissime come queste è possibile divertirsi anche a Punta Prosciutto che è davvero poco distante.

Solitamente, trovandosi in vacanza all’interno di questi luoghi dominati dalla natura, dalle spiagge e dalla storia antica, una visita alla Torre Lapillo diviene una tappa fondamentale del percorso. Pur rimanendo seconda, come importanza rispetto alla Torre principale Casarea, la Torre Lapillo rimane avvolta dal fascino e dalle continue visite che ogni anno si registrano da parte di appassionati di storia e curiosi. Lo scenario serale inoltre garantisce alla Torre Lapillo un’atmosfera particolarmente romantica e suggestiva supportata dall’illuminazione esterna degli appositi faretti posti ai piedi della costruzione.

Il litorale circostante delle spiagge risulta meno affollato dai turisti soprattutto in orario mattutino precedente all’ora di pranzo, evitando di incamminarsi alla ricerca di uno spazio balneare durante le ore di punta in cui si rischierebbe un tutto esaurito. In alternativa alla sabbia si alternano anche alcuni tratti di scogliera dove poter prendere il sole, dalle quali immergersi direttamente in mare. Le spiagge estive sono caratterizzate anche dalle numerose feste serali previste nelle diverse programmazioni settimanali trasformando lo spazio aperto in una sorta di discoteca affollata.




Torre Lapillo, tra la storia del paese, spiaggia meravigliosa e mare ultima modifica: 2018-02-19T18:11:44+00:00 da amministratore
CONDIVIDI